La tua azienda è in crisi di liquidità? Rivolgiti a noi ed elimina inutili costi di recupero

Credit MarketPlace

Il primo portale italiano dedicato al MarketPlace di crediti anomali ed inesigibili
Vai a Chi siamo

Chi siamo

La Cred.it è specializzata nella gestione dei crediti non performing, offrendo la migliore soluzione per le aziende in crisi di liquidità e in possesso di una gran quantità di crediti inesigibili.

Vai a Il Prodotto

Il Prodotto

Il Marketplace di Cred.it è la procedura di cessione di crediti in modalità pro-soluto. Il credito potrà essere portato a perdita da parte dell’azienda cedente per ottenere un beneficio fiscale.

Vai a Procedure Concorsuali

Procedure Concorsuali

Credit MarketPlace fornisce consulenze specifiche a favore dei curatori fallimentari per le cessioni di crediti fiscali e non performing derivanti da procedure concorsuali.

Vai a La normativa

La normativa

L’operazione consiste nella vendita di un credito da parte di un’azienda ad altro soggetto. Visualizza gli approfondimenti sulla normativa che regola svalutazione e cancellazione dei crediti.

Normativa Vengono definiti non performing o inesigibili quei crediti che le aziende non riescono più a riscuotere e diventano solo ‘un peso’ per il bilancio della società. In questi casi la migliore soluzione per l’azienda è optare per una cessione di crediti, così da ottenere anche dei vantaggi dal punto di vista fiscale, oltre al vantaggio di non poco conto relativo al risparmio dei costi legati al recupero giudiziale. Il Codice Civile prevede l’istituto della cessione del credito agli articoli 1260 – 1267. L’operazione consiste nella vendita di un credito da parte del titolare dello stesso (cedente) ad un altro soggetto (cessionario) ad un prezzo concordato. Con l’inserimento in contratto della clausola pro-soluto, il cedente non risponde del pagamento da parte del debitore del credito ceduto, ma solo dell’esistenza del credito. La cessione di crediti inesigibili andrà quindi a migliore l'immagine aziendale, presentando anche a potenziali investitori o finanziatori un bilancio più pulito.

Chi Siamo

Credit Marketplace è un marchio di Cred.it Società Finanziaria S.p.A.
La Cred.it è specializzata nella gestione dei crediti non performing, offrendo sempre una soluzione di successo

Credit Marketplace è un marchio di Cred.it Società Finanziaria S.p.A. iscritta nell'elenco generale Banca d’Italia ex art. 106 - D.lgs. 385/93 - N. 41964 del 16/03/2011 - ABI: 33667.7, con sede legale in Roma, alla via Sistina 121. Capitale Sociale Euro 6.000.000,00 di cui sottoscritto e versato Euro 3.352.000,00. Codice Fiscale e Partita IVA 10954791009. Iscritta al Registro delle Imprese di Roma. Iscrizione IVASS n° E000462705. All’interno della società operano analisti con elevata esperienza nel settore, la finalità principale del MarketPlace di Cred.it è trovare la migliore soluzione per le aziende in crisi di liquidità o in possesso di una gran quantità di crediti inesigibili. Cred.it MarketPlace individua il valore dei crediti recuperabili, riducendo al minimo i costi necessari al recupero degli stessi per vie legali. Per le procedure operative la Cred.it ha pensato ad un software gestionale altamente innovativo che contiene all’interno tutta la documentazione necessaria ad avviare e portare a termine la procedura di accreditamento e cessione dei crediti, consentendo alla società cliente di monitorarne l'intero processo, 24 ore su 24. Gli specialisti di Cred.it MarketPlace sono in grado con questo sistema di relazionarsi con l’azienda in maniera celere ed efficiente.

I crediti inesigibili, detti anche non performing, di tipo commerciale o finanziario, possono essere ceduti, con la speciale clausola “pro-soluto”, da aziende di qualsiasi tipo: commerciali, artigiane, industriali o finanziarie. La cessione del credito (singolo e/o in pacchetti) è una delle principali attività di Cred.it MarketPlace. La cessione ha la finalità di consentire all’azienda cedente di ottenere un miglioramento qualitativo del bilancio, eliminando quei crediti che non potranno essere incassati facilmente. Concretamente l’azienda porterà a perdita il credito e potrà usufruire del beneficio fiscale ad essa connesso, previsto dalla Legge di stabilità 2014, che ha ridisegnato la disciplina delle deducibilità ai fini IRES delle perdite e svalutazioni dei crediti.